Organizzazione: F.lli Baldoni Flavio & C.  S.n.c. - Via G. Tavoni n. 952 - 41056 Savignano sul Panaro - P.I. e C.F. 00509640363

Seguici con:

Casella di testo: ASSOLUTAMENTE SI
Il cinema da non perdere

RASSEGNA FILM

16-18-19/01 NICO, 1988
23-24-26/1 L’ALTRA META’ DELLA STORIA
30/1-1-2/02 MISTERO A CROOKED HOUSE
06-08-09/02 MR. OVE
13-15-16/02 THE SQUARE
20-22-23/02 DUE SOTTO IL BURQA
27/02-01-02/03 L’INSULTO
VENERDI’ POMERIGGIO RASSEGNA CON THE
Dalle  ore 17,30  alle ore 18,00 The e Biscotti offerti al pubblico presente.
Casella di testo: Do you speak english?
V. O.
Versione originale
Tutti i Lunedì Proiezione film in lingua originale
(con sottotitoli 
in inglese)

Lunedì 22/01
N.D.
Casella di testo: Parlez vous francais?
Casella di testo: Hablar espanol?
Casella di testo: Sie sprechen Deutch?

W. K.

Weekend Kids

Tutti i Weekend Proiezione film per ragazzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per gli orari di proiezione clicca qui

Per saperne di più clicca qui

Via G. Tavoni, 952Ponte di Vignola

Formica di Savignano sul Panaro - Modena

Segreteria automatica 059/775510 Telefono/fax 059/7520158

———————————————-

PRENOTAZIONI

 

Casella di testo: CINEMA BRISTOL
Multisala

Focus on

 

Giovedì, 18 gennaio

DEBUTTO AL CINEMA PER FABIO ROVAZZI IL VEGETALE, GARY OLDMAN E’ WINSTON CHUCHILL L’ORA PIU’ BUIA, VERDONE  BENEDETTA FOLLIA

RITORNA LA RASSEGNA ASSOLUTAMENTE SI’ - IL CINEMA DA NON PERDERE, NICO, 1988 E L’ALTRA META’ DELLA STORIA

Gennaro Nunziante senza Checco Zalone, ma con Fabio Rovazzi al suo primo film Il vegetale. Straordinaria performance di Gary Oldman nei panni di Winston Churchill L’ora più buia. Il miglior Carlo Verdone degli ultimi anni Benedetta Follia.

Per la nostra rassegna Assolutamente sì - Il cinema da non perdere. Il biografico Nico, 1988 vincitore nella sezione Orizzonti a Venezia 74. La persona dietro l’icona: Susanna Nicchiarelli racconta gli ultimi due anni di vita della “sacerdotessa delle tenebre”. L’altra metà della storia dal romanzo Il senso di una fine vincitore del Booker Prize scritto da uno degli autori inglesi contemporanei più importanti Julian Barnes.

 

Winston Churchill l’uomo dietro al politico

Per gli orari di proiezione clicca qui

Ore di trucco e un lavoro enorme sulla voce sono state necessarie a un sontuoso Gary Oldman per impersonificare uno degli eroi della storia britannica: Winston Churchill. Non uno di quegli stratagemmi mimetici sterili, però, ma la costruzione della parte fisica di un personaggio che attraverso la parola, compagna decisiva per un politico, convinse il proprio popolo a seguirlo nella lotta estrema contro il dilagante esercito del Reich millenario. Joe Wright dimostra le sue qualità costruendo attorno a questa figura un'asfissiante periodo di dubbio, di riflessione, con il fumo del sigaro sempre acceso ad annebbiare gli interni illuminati da fioche lampadine, nei sancta sanctorum decisionali della Gran Bretagna del periodo di guerra.

 

Fabio “candide” rovazzi

Per gli orari di proiezione clicca qui

"Dopo aver rovinato la discografia italiana mi sembra giusto rovinare anche il cinema". Parola di Fabio Rovazzi che, dopo aver espugnato le radio a suon di tormentoni, ironicamente "promette" di portare scompiglio in sala con Il vegetale. Scritto e diretto da Gennaro Nunziante (regista dei film di Checco Zalone), il film vede il giovane Fabio (Rovazzi) alle prese con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa e viziata che lo considerano un buono a nulla, un "vegetale" appunto. Lo sfortunato neolaureato in cerca di un impiego reagisce al disprezzo della sua famiglia e degli esigenti datori di lavoro, quando un evento inatteso rimescola i ruoli offrendogli una preziosa occasione. Fra situazioni comiche e trovate paradossali, il protagonista dovrà reinventare la sua vita. Accanto all'esordiente Rovazzi, nel cast troviamo Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta e Paola Calliari.

 

L’ULTIMA FOLLIA DI CARLO VERDONE

Per gli orari di proiezione clicca qui

Che Benedetta follia ci avrebbe regalato un film di Carlo Verdone nuovo, non solo nel senso di inedito, ma anche di diverso, lo si poteva facilmente immaginare. Fin da quando venne annunciato che a scrivere con lui ci sarebbero stati, per la prima volta, Nicola Guaglianone e Menotti: cioè i lanciatissimi  - nemmeno fossero i famosi componenti - di Lo chiamavano Jeeg Robot.
“Li ho incontrati per la prima volta nello studio di 
Aurelio De Laurentiis,” racconta Verdone. “È stato allora che hanno proposto due soggetti, appena abbozzati. Uno era incentrato su una famiglia, l'altro era tutto al femminile, come me come unico personaggio maschile. Mi ha incuriosito, era la storia di un uomo in difficoltà che incontra una ragazza diversa da lui che lo aiutano a rimettersi in pista.”
L’uomo, in 
Benedetta follia, è Guglielmo, borghesissimo titolare di un negozio di paramenti ecclesiastici e arte sacra al centro di Roma piantato dalla moglie per una donna nel giorno del loro venticinquesimo anniversario; la ragazza, interpretata da Ilenia Pastorelli (altro componente lanciato da Jeeg Robot), è Luna, borgatara di Tor Tre Teste in cerca di un lavoro, che finisce per estorcergli un posto da commessa.

 

 

Speriamo di assicurarvi Buon Divertimento con le nostre proposte cinematografiche.

 E lo spettacolo continua...

+39 3806352988

Le prenotazioni non danno diritto al posto assegnato. Le prenotazioni telefoniche si ricevono dal lunedì al venerdì dalle ore 16,00 alle ore 18,00. Tramite Whatsapp, SMS e e-mail si possono invece effettuare in qualsiasi momento con il solo limite di un’ora prima dell’inizio dello spettacolo. I posti non sono numerati.

Casella di testo: Casella di testo: Agiscuola Emilia Romagna
Il cinema incontra la scuola

Proiezioni mattutine per le classi scolastiche
Per saperne di più clicca

qui